fbpx

Stasera in TV: “Italia, viaggio nella bellezza. Nella terra dei faraoni”. L’avventura dell’egittologia italiana

Stasera in TV: "Italia, viaggio nella bellezza. Nella terra dei faraoni". L'avventura dell'egittologia italianaC’è un filo rosso che collega l’Italia alla terra dei Faraoni: “Italia, viaggio nella bellezza” – stasera alle ore 22.10 su Rai Storia – lo ripercorre fin dagli albori, per cercare di scoprire perché il mistero dell’antica civiltà Egizia esercita ancora oggi un fascino quasi magnetico.

Ad aprire il sipario è l’Aida di Verdi, ambientata in un esotico Egitto, mentre atmosfere egizie si ritrovano a Roma, dove obelischi millenari segnano le piazze più importanti. Si arriva poi in Egitto, con la spedizione di Napoleone della fine del ‘700, che darà il via alla nascita dell’egittologia grazie a due eventi: la pubblicazione del libro “Description de L’Egypte” e la scoperta della stele di Rosetta, chiave di volta per interpretare i geroglifici.

Il documentario entra nel vivo raccontando quando, nell’800, l’Egitto con i suoi tesori diventa teatro di avventure senza tempo e intellettuali e viaggiatori europei in cerca di fortuna influenzano opere teatrali e cinematografiche, primo tra tutti il padovano Giovanni Battista Belzoni, “The great”. È a lui che George Lucas si ispirerà per costruire il personaggio di Indiana Jones. Si arriva, infine, agli anni ’60 del secolo scorso, con l’incredibile impresa di Abu Simbel che vede interi templi millenari essere smontati e rimontati altrove per sfuggire alle acque della diga di Assuan.

Un viaggio arricchito da fotografie, libri, disegni dal valore antico e storico, e dalle immagini delle principali collezioni egittologiche presenti nel nostro Paese, da quella del Museo Archeologico di Padova, a quella del Museo Archeologico di Firenze, fino alla collezione del Museo Egizio di Torino, il più antico al mondo.

Nel documentario intervengono Marilina Betrò, egittologa dell’Università degli Studi di Pisa; Giuseppina Capriotti Vittozzi, Centro Archeologico Italiano Ambasciata d’Italia al Cairo; Emanuele Ciampini, egittologo, Università Ca’ Foscari Venezia; Christian Greco, egittologo, Direttore Fondazione Museo Egizio di Torino; Maria Cristina Guidotti, egittologa, Direttore Museo Egizio di Firenze; Patrizia Piacentini, egittologa, Università degli Studi di Milano; Marco Zatterin, giornalista e autore del libro “Il gigante del Nilo. Storia e avventure del Grande Belzoni”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *