Stasera in TV: “Picasso, una vita”, l’eredità di un genio

L’8 aprile del 1973 scompare uno dei grandi geni del XX secolo, Pablo Picasso. Poco dopo inizia l’inventariato delle innumerevoli opere lasciate dal pittore nelle sue 11 residenze.

Vengono ritrovate all’incirca 50 mila opere d’arte, tra disegni, dipinti, sculture e ceramiche. Tutte rivelavano gli aspetti della vita privata dell’artista e i ritratti delle sue donne e dei suoi figli.

Il documentario in due parti dal titolo “Picasso, una vita – Appunti di un Entourage” che Rai Cultura propone giovedì 10 e venerdì 11 ottobre alle 19.20 su Rai5, lascia la narrazione alle parole dei suoi amici e familiari e a filmati esclusivi, tracciando i tre anni di lavoro passati a mettere insieme lo straordinario archivio delle sue opere.

Collegando strettamente la vita privata del pittore ai suoi diversi periodi artistici, viene svelata un’eredità che si estende ben oltre le parole e i prezzi d’asta. Nel primo episodio, grazie alle testimonianze dei membri della famiglia Picasso – i figli Maya, Claude e Paloma, l’ex amante Françoise Gilot, i nipoti Bernard e Olivier, la figliastra Catherine Hutin – viene restituito un ritratto intimo dell’uomo e genio che fu Pablo Picasso.

Grazie agli archivi della famiglia messi a disposizione per la realizzazione di questo docu-film, rivivono le sue poesie, le lettere e gli appunti, ed emerge la sua tumultuosa e prolifica vita.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi